Strigarium: la festa del paganesimo riscoperto

L’Associazione Culturale “La Gufaia Aldilà del Cancello” organizza per il sesto anno consecutivo “Strigarium”, evento dedicato a conferenze, spettacoli, concerti live che hanno come tema comune il Paganesimo, le antiche tradizioni ed il ruolo della donna nella storia.

La manifestazione è programmata in data 1 / 2 / 3 Maggio nelle principali piazze di Pisogne (BS) e propone un programma ricco e vario.

Strigarium locandina 600

“Strigarium è un evento nato con lo scopo di arrivare ad essere un punto d’incontro a livello
nazionale per tutti coloro che hanno il desiderio di approfondire, conoscere e confrontarsi su
tematiche ricollegabili al Paganesimo in ogni sua forma. L’associazione e l’evento nascono dal nostro desiderio di condivisione di tutta questa parte della nostra cultura, spesso non molto
conosciuta” così Stefania Bonetti, presidente dell’associazione, descrive l’obiettivo e le speranze che si prefissa l’organizzazione.

L’evento avrà inizio alle 14.30 di venerdì 1 maggio con l’apertura del Mercatino Magico nella
piazza principale, con la presenza di oltre 60 espositori.

Sabato 2 e domenica 3 maggio il mercatino aprirà al pubblico dalle ore 10.00.

Strigarium festa 600

La proposta musicale interesserà le serate di venerdì e sabato. Durante la serata inaugurale si
esibiranno i milanesi Holy Shire seguiti dai triestini Sinheresy, mentre sabato 2 maggio sul palco di Strigarium si esibiranno gli abruzzesi Hexperos in apertura alla prestigiosa band headliner del programma gli ungheresi The Moon And The Nightspirit.

Ogni serata sarà animata dallo spettacolo di fuoco a cura de I Giullari di Davide Rossi, che
anche durante il giorno intratterranno il pubblico con spettacoli itineranti di giocoleria e fachirismo.

E per i più piccoli visitatori, non mancheranno dei piccoli laboratori gratuiti sull’uso quotidiano
delle erbe.

Cuore pulsante è come ogni anno la parte culturale del programma,con una serie di conferenze e workshop a tema tenuti da esperti del settore a livello nazionale, organizzati presso la Sala De Lisi (in via Cavour).

Immancabile il dibattito della domenica pomeriggio, che avrà luogo sul palco di Piazza Apini,
che verterà sul tema degli antichi culti nel corso della storia.

Una caratteristica principale di Strigarium è senza dubbio l’esposizione di rapaci notturni,
quest’anno a cura dell’ Associazione Didattica Rapaci di Bagnatica (BG).

Durante le tre giornate, inoltre, sarà possibile partecipare a delle mini-visite guidate al centro
storico del paese e alla chiesa del Romanino organizzate dagli alunni dell’Istituto Tecnico per il Turismo “Tassara-Ghislandi” di Pisogne.

Informazioni più dettagliate sono disponibili sulla pagina Facebook “Strigarium 2015”.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinby feather
facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutubeby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *